LA MAPPA

La mappa degli Argonauti

E’ prevista la realizzazione e stampa di una brochure, composta con materiale innovativo ecologico, del viaggio e del progetto Argonauti, impostata come una mappa visiva e testuale del viaggio, contenente le informazioni sul progetto (attori, un breve testo su patrimonio immateriale, obiettivi e percorsi), unitamente ad un vero moschettone prodotto da GRIVEL per il progetto ARGONAUTI NELLE ALPI e stampato con il logo dello stesso, che verrà dato in omaggio al pubblico ospite durante gli eventi pubblici.

 

 

Argonauti delle Alpi e Grivel Mont Blanc

una partnership “forte”

Agli inizi del 1800 i Grivel, famiglia di origine Walser, si stabilirono a Courmayeur per fare i fabbri. Con l’arrivo dei primi viaggiatori Inglesi che volevano salire la vetta più alta d’Europa ha inizio la storia dell’alpinismo e della Grivel. I ramponi inventati da Henry Grivel vengono utilizzati per tutte le prime salite degli 8000 dell’Himalaya. I fabbri diventano cosi famosi da venire ricevuti dalla Regina d’Inghilterra. Verso la metà degli anni settanta si decide di non investire il necessario per portare l’officina al passo con i tempi e nel 1983 cambia di proprietà. L’obiettivo della nuova proprietà  diventa quello di riportare agli onori della cronaca un marchio indissolubilmente legato alla storia dell’alpinismo.

Oggi, 2012,  Grivel continua a produrre in Italia, si è dotata del più grande impianto fotovoltaico della Valle d’Aosta ed esporta il 92% della sua produzione in tutti i paesi del mondo dove esistono le montagne. I migliori alpinisti della storia hanno arrampicato e arrampicano tutt’ora affidando la loro vita e le loro imprese agli attrezzi Grivel, prodotti “Made in Italy with solar energy”. Perchè una leggenda rimanga tale è necessario nutrirla di qualità e contenuti. Diventa quindi importante sposare progetti ricchi di argomenti. . Gli Argonauti delle Alpi è un progetto che  ci costringe a tornare alle origini e che ci consente di far conoscere le tradizioni delle NOSTRE montagne.  Il nostro stesso logo “Grivel Mont Blanc” dice quanto siamo legati alle radici e al Monte Bianco. La mappa che seguirà tutto il progetto sarà “legata” da un nostro moschettone, un oggetto di tradizione antica, semplice ma essenziale per qualunque alpinista,  che vuole esprimere l’idea del legame alla tradizione, alla montagna e alla scoperta. Ci auguriamo che questa ricerca delle tradizioni permetta soprattutto ai giovani di conoscere ,  capire e amare le loro origini.